AGRITURISMO QUERCIA ROSSA
COUNTRY HOUSE AND B&B
Santarello di Montemerano - Saturnia di Manciano (Grosseto) - Toscana
Tel. +39.0564.629529 +39.338.7280691
info@querciarossa.net
Montemerano

Montemerano fu Castello aldobrandesco, poi dipendente dalla famiglia Baschi, da Orvieto, di Siena nel 1382, infine dei Medici. Siena ne fece una fortezza sicura dentro tre cerchie di mura e nel 1489 gli dette propri statuti.
Montemerano occupa la sommità di una collina ricoperta da piante secolari di olivo, un ambiente naturale tipico della fascia collinare. Il centro storico, uno dei più interessanti della Maremma, comprende una parte alta e più antica, il Castello, tipico esempio di aabitato altomedioevale, ed una più bassa e più recente (XIII sec.) sviluppatasi ai lati di due vie che girano tutt'intorno al Castello, congiungendosi ad ovale in due punti contrapposti, dove si aprono le due Porte cittandine.
La Chiesa Parrocchiale, dedicata a S. Giorgio, patrono del paese, semplice nelle strutture architettoniche, è una delle più interessanti della Maremma per le opere interne, affreschi e dipinti, che contiene. Gli affreschi riscoperti di recente, sono attribuiti al senese Andrea di Nicolò, che operò anche a Siena e a Massa Marittima. Tra i dipinti ricordiamo il Polittico del senese Sano di Pietro, datato 1458, in cui sono raffigurati la Madonna, S.Giorgio, S. Lorenzo e S. Antonio da Padova ; la Tavola della Madonna della Gattaiola (così chiamata perchè presenta un foro per far passare il gatto, essendo stata ricavata o trasformata in porta), di un Anonimo maestro di Montemerano, di scuola senese (metà '400); la statua lignea di S. Pietro, attribuita al Vecchietta; l'Assunta, anch'essa attribuita al Vecchietta ; il Tabernacolo, di legno scolpito e dorato.

HOME

STAMPA
Montemerano